vai al contenuto |
accessibilità | mappa

Rete Disabili Visivi

Progetto "Disabili Visivi in Rete" finanziato con LR 28/96 modificata ai sensi della LR 5/2006 - Bando 2008/2009 - Regione Lombardia

ti trovi in: pagina iniziale > il progetto

menu di navigazione

Il Progetto

L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus (U.I.C.I.) è un'organizzazione strutturata su più livelli - Nazionale, Regionale, Provinciale - dove l'unitarietà dell'Associazione è data dall'adozione di un unico Statuto, che è il medesimo per tutte le strutture, e che, al proprio interno, stabilisce i termini dell'autonomia (ampia) di cui dispongono le strutture territoriali (la struttura di riferimento per la Lombardia è il Consiglio Regionale Lombardo dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti che ha sede a Milano in via Mozart 16).

Proprio questa autonomia fa sì che, pur all'interno di un quadro unitario e coeso, vi siano peculiarità che caratterizzano le attività, le iniziative ed i servizi riservati ai non vedenti e ipovedenti, a prescindere dalla loro iscrizione all'Associazione.

Questa caratterizzazione non è solo dell'U.I.C.I. ma appartiene anche agli Enti locali, alle ASL, alle Regioni, alle altre Associazioni ecc.

Per i cittadini, l’esperienza di oggi è quella di una situazione complessa che vede come protagonisti un insieme di enti pubblici e privati a cui fanno capo iniziative, attività, servizi di cui il cieco e l'ipovedente possono beneficiare; tali servizi, tuttavia, risultano spesso non ben strutturati e collegati tra di loro; tant'è che può capitare, per esempio, che i servizi sociali di quei comuni che seguono per la prima volta le problematiche di un cieco non si rivolgano direttamente all'Associazione, ma vi arrivano dopo una serie di tentativi d’intervento non sempre adeguati.

Così come accade che la persona divenuta disabile visivo si rivolga, solitamente non per scelta, ma per mancanza di informazioni, ad associazioni che, si occupano di altre disabilità, prescindendo così dalla diversità di normativa che contraddistingue la minorazione visiva.

Con questo portale si intende dare struttura e forma alla complessità esistente, dando al cittadino maggiori opportunità di informazione e di orientamento, offrendo la possibilità di essere indirizzati ad un interlocutore il più adeguato possibile.

Il lavoro di analisi ha riguardato diversi aspetti legati alla base informativa relativa ai bisogni crescenti di condivisione delle informazioni nell’ambito specifico della minorazione visiva.

La piattaforma web che è stata sviluppata a supporto delle funzionalità previste dal progetto è “modulare” e prevede una sezione pubblica alla quale tutti i navigatori della rete potranno accedere e una parte riservata, a livelli diversi di utenti, che abbiano ottenuto l'abilitazione all'accesso in funzione del proprio ruolo e delle proprie attività.

Ogni navigatore può fruire di quelle informazioni ritenute di pubblica utilità come la normativa o la mappa dei servizi.

L’utente registrato potrà disporre, successivamente ad una fase obbligatoria di profilazione, degli altri servizi previsti, quali il gruppo di discussione l’iscrizione ad eventuali newsletter e/o mailing-list. Un ulteriore livello di utilizzo sarà predisposto per i dirigenti e i collaboratori delle sezioni provinciali U.I.C.I. che, oltre a disporre delle abilitazioni previste per gli utenti registrati, potranno accedere alle specifiche aree riservate relative alla consultazione, modifica e aggiornamento della base informativa realizzata, nonché interagire tra di loro e con il Consiglio Regionale dell’U.I.C.I.

In particolare, per i dirigenti e i collaboratori delle sezioni provinciali UICI, previa registrazione e abilitazione sarà, inoltre, consentito l’utilizzo di una stanza virtuale per effettuare audioconferenze.

La specificità della minorazione visiva ha richiesto, oltre allo studio di fattibilità sulle tecnologie a disposizione e sul loro adattamento ai criteri di accessibilità e usabilità, l'analisi e la progettazione di un'interfaccia utente specifica, accessibile e usabile (poter consultare le informazioni indipendentemente dalla tecnologia utilizzata potendo reperire le informazioni nel minor tempo possibile).

Questo aspetto assume particolare rilevanza in quanto i destinatari privilegiati sono disabili visivi che utilizzano tecnologia assistiva (Legge n. 4/2004).

L'adesione alla rete da parte di più soggetti pubblici e privati, permetterà la condivisione di un'importante parte delle informazioni, conoscenze, dati, norme, ecc. inerenti alla minorazione visiva, anche con soggetti che non appartengono alla rete (cittadini, organizzazioni o enti non abilitati, studenti o docenti, qualsiasi navigatore internet) per una maggiore diffusione della cultura dell’handicap e della ricerca in campo accademico.

Ciò sarà possibile attraverso lo sviluppo di un archivio comune e condiviso da utenti diversi con differenti livelli di accesso, nel rispetto della vigente normativa sul trattamento dei dati.

Il costante aggiornamento del sito web (area privata e area pubblica) sarà garantito attraverso l’impiego di volontari (per lo più soci o dirigenti) con il compito di curare specifici argomenti.

La logica di sviluppo adottata nell’implementazione della banca dati, le molteplici funzionalità di interazione tra i componenti della Rete, la diffusione delle informazioni attraverso il portale web, la realizzazione di servizi di community (mailing-list, gruppo virtuale, ecc.), la tendenza allo sviluppo degli strumenti secondo la filosofia del web collaborativo (Web 2.0) sono elementi che incentivano e favoriscono l’inclusione sociale dei minorati della vista attraverso attività culturali, formative/informative e di aggregazione on-line.

In conclusione, si sottolinea che gli scopi del presente progetto non si esauriscono entro il periodo di riferimento, ma si prefigurano piuttosto come l’incipit di un processo che andrà rinnovandosi di anno in anno, nell’impegno a consolidare ed implementare la rete intrecciata e allo scopo di costituire un servizio efficace e duraturo.

logo UICI

Consiglio Regionale Lombardo dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti
via Mozart 16 - 20122 Milano (MI) - Italia - C.F. 97006460154 - www.uicilombardia.org